Matrimoni e corteggiamenti…Da favole!

L’amore, quello vero e sincero, è da sempre protagonista della nostra immaginazione

Da secoli, il matrimonio e le unioni amorose sono uno dei traguardi più ambiti, tanto da costituire una pietra miliare nella vita di molte persone…e non solo!

Sebbene si tratti di un fattore culturale che cambia a seconda dei territori appartenenza, l’unione tra due individui sembra essere una necessità emotiva a tutti gli effetti, che va ben oltre la sopravvivenza della specie!

Il mondo animale, in termini di romanticismo, ci dà molti spunti di riflessione ed elementi da cui non possiamo che imparare…

Sono diverse le specie animali, come i lupi, i canarini o alcuni pesci, che scelgono un partner per la vita; la decisione è spesso accompagnata da rituali di corteggiamento degni delle favole più belle! Tra i protagonisti di una delle pratiche più romantiche, troviamo i pinguini!

Sapevate che il pinguino maschio della specie Gentoo è solito cercare tra i ghiacci il sassolino più bello da donare alla propria amata? Si tratta a tutti gli effetti di una proposta di unione, come un anello, che la pinguina è libera di accettare o meno. Il sassolino simboleggia idealmente la prima pietra del nido della coppia.

Questa attitudine dei pinguini ha ispirato anche un film d’animazione, diretto nel 1934 da Wilfred Jackson, Pinguini Innamorati (Peculiar Penguins, nella foto; fonte Wikipedia); la trama romanzata, ripropone proprio il corteggiamento idilliaco dei pinguini Gentoo. Una storia semplice, possiamo affermare, ma che dimostra come le prove d’amore sono fatte di piccole cose!

L’amore che ha ispirato le grandi favole

Proprio l’amore è il protagonista dei grandi classici Disney che hanno fatto sognare intere generazioni. Favole come Biancaneve e i Sette Nani (1937), Cenerentola (1950), La Bella addormentata nel bosco (1959), hanno alimentato l’immaginario collettivo fin dalla tenera età.

Come ben saprete, queste fiabe – pubblicate a cavallo del XX secolo – avevano una trama molto semplice, improntata sulla figura della fanciulla in disgrazia che convolava a nozze con il principe dopo essere stata sottratta ad una vita in pena.

Il matrimonio è quindi stato per lungo tempo il finale fortemente desiderato e indiscusso di ogni fiaba che si rispettasse. Non sempre, comunque, i protagonisti sono principesse bellissime e principi affascinanti; si pensi alle bellezze meno “convenzionali” dei personaggi di Shrek, o agli animali protagonisti degli Aristogatti.

Molte coppie scelgono il tema della favola per il proprio matrimonio, coinvolgendo decorazioni della sala, segnaposto e bomboniere, ma anche musica e dress-code. La location ricopre un ruolo di fondamentale importanza e, in questo, Villa Castiglioni- Fisogni si configura come il luogo ideale! Una Villa dallo stile Liberty, con il suoi interni principeschi, l’architettura fiabesca e il parco secolare all’inglese, capace di creare un’atmosfera unica e senza tempo! Lo sapevate che Cesare Castiglioni, artefice dell’attuale complesso, la soprannominò “Villa Rina” in onore dell’amatissima moglie?

Oggi, i tempi sono cambiati; nuovi modelli sociali si sono fatti strada e anche le storie si sono popolate di un più ampio spettro di personaggi. Anche se le fiabe moderne non si concludono sempre con il sigillo del matrimonio, esse promuovono l’amore in tutte le sue forme, inteso come accettazione, fratellanza e libertà d’espressione, unendo talvolta intrecci reali e di fantasia.

Sembra infatti che nel 2011, anno in cui i duchi di Cambridge William e Kate sono convolati nozze, Saetta McQueen, la celebre auto sportiva protagonista di Cars Motori Ruggenti, sia stata invitata in Cars 2 a partecipare a delle nozze reali…Sarà un caso? Proprio l’ambientazione del film, tra l’altro, ricorda gli spazi del Museo Fisogni a cui la Villa è adiacente; motivo per cui questa location è il luogo adatto per tutti i tipi di eventi e feste, convenzionali… e non!