Cesare Castiglioni – Il gentiluomo

Continua il viaggio alla scoperta di Cesare Castiglioni

Abbandonata l’attività militare, Cesare tornò a Tradate per gestire l’azienda agricola di famiglia; si dedicò inoltre alla trasformazione della cascina di famiglia, innestando nel fabbricato settecentesco (oggi sede del Museo Fisogni) un’elegante villa in stile Liberty, il nucleo centrale dell’attuale complesso e da lui ribattezzato “Villa Rina”, in onore della moglie Rina, sorella del deputato Enrico Scalini. Lo stile della nuova ala, completata da un maestoso parco, rispecchiava lo stile eclettico dell’epoca, con particolari Liberty affiancati ad elementi Tudor e neogotici.

Nella lussuosa Villa padronale, Cesare trascorreva il tempo badando ai suoi numerosi affari, intrattenendo ospiti, conversando di poesia con la moglie e leggendo giornali. Tra le letture preferite, vi era il “Secolo di Milano”, il quotidiano più diffuso all’epoca e diretto dall’amico Ernesto Teodoro Moneta, anche lui garibaldino e Premio Nobel per la Pace nel 1907.

Come intellettuale e garibaldino, fu per decenni impegnato nella preservazione della memoria del Risorgimento, tenendo una sorta di “contabilità” dei garibaldini comaschi, partecipando a commemorazioni e pellegrinaggi, e raccogliendo notizie e informazioni conservate con cura. Degne di nota anche le sue donazioni al “Museo ed Archivio Storico dei Mille”, all’epoca situato al Castello Sforzesco di Milano. Nel 1910, in occasione del 50° anniversario dell’impresa, si imbarcò per Palermo, per partecipare a un pellegrinaggio ufficiale nei luoghi di Garibaldi. Ancora nel 1915, alla veneranda età di 74 anni, Cesare partecipò all’inaugurazione di un monumento ai Mille a Quarto, indossando nuovamente la vecchia divisa garibaldina.

Dal 1870, inoltre, Cesare fu un attivo protagonista della vita politica tradatese, sedendo in Consiglio Comunale per 40 anni, fino al 1910. Come consigliere e notabile, si occupò di varie tematiche tra cui i rapporti con la Chiesa locale, la viabilità, la sanità, la Congregazione di Carità.

Continua a seguirci per approfondire l’ultimo capitolo della vita di Cesare, che fu anche prolifico imprenditore!

(fonti: Davide Zaffaroni, Cesare Castiglioni dei Mille di Marsala, Macchione Editore, 2008.)